Ultime notizie

Con Piemunto per valorizzare la filiera piemontese

In Centrale del Latte non potevamo che accogliere favorevolmente l’esperienza di “Piemunto”, il marchio nato circa un anno fa su iniziativa dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte, finalizzato alla valorizzazione del latte piemontese e dei suoi derivati di origine regionale. Sugli scaffali della GDO, i soci e consumatori, possono acquistare i prodotti identificati con il logo “Piemunto”: l’obiettivo è di offrire al cliente interessato all’origine locale dei prodotti, la possibilità di effettuare una scelta consapevole nell’acquisto di latte, yogurt e formaggi.

Come raccontiamo sulle nostre etichette, il latte della Centrale del Latte di Alessandria e Asti è il prodotto della cooperazione tra diverse famiglie di allevatori esclusivamente piemontesi: una filiera corta, che è garanzia di qualità e genuinità.
Questi aspetti sono i valori che hanno segnato l’avvio e lo sviluppo della nostra attività.
Basti pensare che la Centrale è il primo esempio di filiera certificata da enti esterni per la produzione di latte alimentare. Nel 1999 l’azienda ha firmato un accordo con le aziende produttrici di latte e con le organizzazioni di categoria che le rappresentavano, proprio per garantire il rispetto delle norme previste per la produzione di “Latte Alta Qualità” e migliorare ulteriormente le pratiche di allevamento.
Oggi questo disciplinare è ancora valido e il suo rispetto, assicurato da rigidi controlli, costituisce la garanzia di qualità e bontà del latte della Centrale di Alessandria e Asti.

Ed è per questo che eravamo presenti, con il nostro responsabile per la GDO, Luigi Troglia, all’evento di presentazione organizzato da Coop, con un confronto tra gli addetti ai lavori dedicato al tema presso il centro Fiorfood Coop in Galleria San Federico a Torino.

Ecco il video racconto dell’iniziativa.