La Centrale Mi’Latte

La Centrale di Viareggio ha una storia lunga e un presente consolidato: nata nel 1954, oggi è guidata e gestita dalla Centrale del Latte di Alessandria e Asti, Società per Azioni con un fatturato intorno ai 30 milioni di euro lordi, con oltre 400 referenze a catalogo e 4.500 punti vendita serviti in diverse zone del nord-ovest italiano, di cui Viareggio e la Versilia occupano una posizione di primissimo piano.

Quali furono le motivazioni negli anni cinquanta che portarono alla nascita della Centrale a Viareggio? Decisiva fu la spinta dei commercianti e dei produttori di latte della Versilia di valorizzare maggiormente il prodotto locale e convogliare la produzione di latte in un unico punto di raccolta ove fossero garantite tutte le caratteristiche igienico-sanitarie, il confezionamento e la distribuzione nei punti vendita della provincia. La vecchia bottiglia in vetro con il tappo in alluminio contrassegnò l’inizio di questa lunga storia, la garanzia della provenienza locale e dell’alta qualità del prodotto.

La storia continua, la Centrale diventa Municipalizzata con la conseguente modifica dell’immagine, assumendo il marchio con la foglia e il bicchiere. È in questo periodo che la Centrale conquista un ruolo primario nel comparto lattiero della Versilia, fino ad obbligare la gestione ad approvvigionarsi, visto l’insufficiente produzione locale, da altri centri di raccolta latte. La parola chiave è sempre e comunque “qualità“, che si traduce nella scelta del latte migliore e di provenienza italiana, quello del vicino basso Piemonte rappresentato dalla Centrale del Latte di Alessandria e Asti.

Rispettando la tradizione della lingua toscana, che per indicare la personalizzazione di cose e persone, ricorre all’uso gergale del pronome ‘mi’ (es: il mi’ bimbo, la mi’ moglie…), nel 1994 il latte alessandrino venduto in Versilia diventa “mi’Latte“. La sede si trasferisce in Via dei Pioppi 2 e dal 1 luglio 2007 avviene il definitivo passaggio sotto la guida della Centrale del Latte di Alessandria e Asti S.p.A. Inserendo nuove tecniche di lavorazione e altre referenze, con un’economia di scala ormai indispensabile in un progetto industriale in espansione, oggi il successo è consolidato e il latte della Centrale è amato in tutta la Versilia e distribuito in circa 1.000 punti vendita.

Nel Dicembre 2015 l’identità di marca dei prodotti destinati al mercato viareggino e versiliano cambia e si rafforza: un’identità – già apprezzata ad Alessandria, Asti, Pavia e Savona – e che racconta a tutti con incisiva immediatezza quella diversità che contraddistingue il prodotto e che aiuterà a ribadire anche in Versilia la bontà e la qualità dei prodotti a marchio mi’Latte.