La Centrale

La Centrale del Latte di Alessandria e Asti è una Società per Azioni che ha sede e stabilimento di produzione ad Alessandria. Ogni anno raccogliamo, lavoriamo e vendiamo quasi 15 milioni di litri di latte fresco e panna e distribuiamo circa 400 diversi prodotti. Il nostro latte è il prodotto della cooperazione tra diverse famiglie di allevatori esclusivamente piemontesi: una filiera corta che ci permette in poche ore di mungere, controllare e consegnare il latte nel nord-ovest del Paese. Il prodotto, infatti, raggiunge anche il mercato di Savona con il marchio LATTE MU’ e quello di Viareggio con il marchio MI’ LATTE.

Assetto societario e organigramma

Oggi la compagine societaria della Centrale del Latte di Alessandria e Asti è così suddivisa:

• i diversi allevatori alessandrini – quelli riuniti nel Centro Cooperativo Raccolta Latte, l’azienda Pederbona e gli altri piccoli allevatori – detengono oltre il 66% delle quote;
• il 18,50% è di Piemonte Latte, cooperativa con sede a Savigliano (Cuneo) che riunisce 270 allevatori piemontesi, alcuni dei quali sono stati scelti per conferire il latte alla Centrale alessandrina dopo aver sottoscritto il disciplinare di filiera;
• il 10,35% è detenuto dal Comune di Alessandria;
• il 3,08% è di Frascheri SpA, azienda di Bardineto (Savona), sull’Appennino tra Piemonte e Liguria;
• lo 0,83% da Banco-BPM;
• lo 0,46% è detenuto dal Comune di Novi Ligure.

Presidente: Gian Paolo Coscia
Vice Presidente: Stefano Foglino
Direttore: Pietro Cerlesi
Referente per i progetti di educazione alimentare: Gabrio Secco

Il viaggio del tuo latte

camionDa oltre 60 anni il viaggio del tuo latte ha inizio nel cuore della notte in ciascuna delle nostre cascine selezionate in Piemonte, quando il latte da poco munto e raffreddato nelle stalle, viene messo in cisterna e subito controllato, prima ancora che arrivi da noi in Centrale.

Qui, dopo nuovi controlli e analisi, il latte è confezionato grazie a moderne tecnologie che “accorciano” i tempi per garantire la consegna al punto vendita in meno di 48 ore. Tutto questo avviene, ogni giorno, grazie alla passione e dedizione delle nostre persone, i veri protagonisti di questa storia:

  • gli allevatori, le loro famiglie e gli altri addetti che curano le 2.600 vacche di razza frisona e rispettano rigorosamente il nostro disciplinare di filiera corta;
  • gli oltre 60 distributori che con i loro camion refrigerati sin dalle prime ore del mattino, partono alla volta dei 4.200 punti vendita in 8 province diverse a cavallo tra basso Piemonte, Liguria e Lombardia fino a raggiungere la Toscana;
  • i tecnici di laboratorio e tutti gli altri collaboratori diretti e dell’indotto che assicurano da anni solidità economica e qualità di prodotto “certificato”.

La storia

La Centrale del Latte nasce nel 1931 come cooperativa, per volontà di una decina di allevatori della provincia di Alessandria particolarmente impegnati nell’attività di sviluppo della zootecnia locale e sensibili alla valorizzazione di un prodotto genuino, completo e di altissima qualità nutrizionale, quale il latte fresco; ma anche in un contesto politico che, per contribuire al miglioramento dell’alimentazione assicurando la genuinità e la salubrità del latte consumato dalla popolazione, favoriva la creazione e lo sviluppo di queste centrali imponendo stringenti vincoli per la produzione, la conservazione, il trattamento e la vendita.

centrale foto epoca6La prima sede e il primo stabilimento di produzione erano ubicati ad Alessandria in via Borsalino (ex ghiacciaia), dove si provvedeva alla raccolta, alla pastorizzazione e all’imbottigliamento del latte, venduto con il burro, solo in città. Nel 1953 i fondatori presero una storica e lungimirante decisione che diede una svolta determinante al settore della produzione lattiero-casearia locale: venne costituita infatti la Nuova Centrale del Latte, società per azioni a capitale misto, che si impegnò subito a realizzare l’attuale sede di Viale Ennio Massobrio inaugurata il 10 ottobre 1954. I costitutori della nuova società erano gli allevatori riuniti in Cooperativa, i rivenditori, l’Istituto Bancario S. Paolo di Torino e il Comune di Alessandria.

centrale foto epoca7In occasione del rinnovo della convenzione con il Comune, nel 1980, la Centrale cambia nome e diventa La Centrale del Latte di Alessandria, fino al 1987, quando, in occasione dell’acquisizione della Centrale Comunale di Asti, entrano nella compagine associativa anche il Comune e la Provincia di Asti e il nome dell’azienda diventa La Centrale del Latte di Alessandria ed Asti S.p.A.

Da allora la Centrale ha visto crescere progressivamente la propria diffusione sul territorio di riferimento. Oggi la nostra compagine societaria è così suddivisa: oltre l’88% delle quote è suddiviso tra la cooperativa produttori e 9 allevatori e produttori, poco oltre il 10% è detenuto dal Comune di Alessandria e una percentuale di poco superiore all’1% è detenuta dal Comune di Novi Ligure e dalla Banca Popolare di Milano.

Dal 2007 guidiamo la Centrale del Latte di Viareggio, producendo il latte a marchio MI’ LATTE e nel 2015 abbiamo rilevato la rete vendita e il marchio LATTE MU’ dalla Centrale del Latte di Savona.